• 13 giugno - luglio 16 2017
  • 21.00
  • Osteria Sanlorenzo Mercato

OSTERCHEF, AL VIA LA NUOVA SFIDA


TUTTO PRONTO PER IL SECONDO SCONTRO DIRETTO DI OSTERCHEF, IL FOOD TALENT DI SANLORENZO MERCATO 

Al vincitore la partecipazione ad uno speciale showcooking in onda su Alice TV  visibile su Sky e digitale terrestre, un mini-stage a fianco dello stellato Tony Lo Coco nella cucina de I Pupi di Bagheria, ma anche un corso professionale di 700 ore per diventare chef specializzato.

Si è concluso con la vittoria di Daniela Bucalo la prima serata di Osterchef che ha dato il via agli scontri diretti. Ora è tutto pronto per la cena del 13 giugno. A sfidarsi il falso raviolo di susina nera ripieno di gamberone di Mazara del Vallo  di Massimiliano Della Sala e il risotto con gambero rosso di Mazara asparagi e bottarga di tonno di Tonia Semeraro.

La cena è aperta al pubblico (previa prenotazione) e prevede, al costo di €25,00 a persona:

  • Falso raviolo di susina nera ripieno di gamberone di Mazara del Vallo 
  • Risotto con gambero rosso di Mazara asparagi e bottarga di tonno
  • Dolce dell’Osteria (fuori gara)
  • Un calice di vino selezione Tasca d’Almerita
  • Acqua

Il pubblico potrà non solo degustare i piatti dei due sfidanti, ma anche giudicarli con un’apposita scheda di valutazione, per aiutare il tavolo tecnico a decretare chi passa il turno per la fase successiva. Sia il pubblico della cena, sia i quattro esperti del tavolo tecnico, potranno infatti giudicare:

– Presentazione del piatto
– Degustazione (armonia, gusto, equilibrio)
– Tecnica di preparazione
– Creatività nella tradizione.

I voti del tavolo tecnico conteranno per il 50%, l’altro 50% sarà invece affidato al giudizio del resto del pubblico.

Per ringraziare di cuore tutti i partecipanti, Sanlorenzo Mercato mette inoltre a disposizione un coupon con il 20% di sconto per tutti coloro che hanno proposto una ricetta per Osterchef, da spendere in una serata a scelta tra gli scontri diretti: 13 giugno, 20 giugno, 27 giugno (previa prenotazione).

Le prenotazioni possono essere effettuate chiamando il seguente numero:

335 8359556 (segreteria organizzativa)

 

Chi sono i due sfidanti del 13 giugno?

 
Massimiliano Della Sala
Trentanove anni, palermitano, freelance graphic e web designer.
La sua passione per la cucina nasce da piccolo, accanto ai fornelli della mamma.
L’estate è il momento dell’anno che preferisce perché l’associa al pesce, alla menta e alla frutta.
La ricetta proposta ad Osterchef è un omaggio a questi prodotti siciliani, un piatto che mira ad attivare tutte le parti del palato: il dolce della susina con il croccante e carnoso del gambero, il piccante del pepe, il fresco della menta, concludendo con il gusto un po’ amaro delle mandorle.
 
Tonia Semeraro
Quarant’anni, pugliese d’origine, vive a Palermo da 13 anni dove lavora come programmatrice software in un’azienda di telecomunicazioni. Sposata e madre di una bambina, da quattro anni condivide sul web la sua passione per la cucina attraverso il blog “Cucinando gustando”.
Ama cucinare sia dolce che salato, soprattutto con materia prima locale e di qualità, rivisitando alcuni dei piatti tipici siciliani.
L’idea del piatto proposto per Osterchef nasce dal voler combinare due alimenti di mare dal sapore intenso con un alimento di terra altrettanto intenso in modo da creare un contrasto di sapori molto deciso.

E poi cosa ci aspetta? 

Terminati gli scontri diretti con la cena del 27 giugno, saranno decretati i 4 vincitori che accedono alla semifinale. Si passa così alla fase successiva.

Fase 3 (la semifinale): il 6 luglio i 4 vincitori si scontrano in una sfida a 4, in cui dovranno dividersi le quattro portate disponibili: antipasto, primo, secondo, dolce. L’assegnazione della portata sarà a sorteggio e ognuno dovrà proporre una propria pietanza associata alla portata di pertinenza. Il giudizio avverrà come nella fase precedente. Due passeranno il turno e due abbandoneranno il gioco. I due vincitori si giocheranno la finale.

Fase 4 (la finale): i due finalisti si troveranno ad affrontare la sfida più difficile. Il Mercato renderà nota solo un giorno prima, ufficialmente, la lista degli ingredienti disponibili per due portate uguali per ciascun partecipante (per esempio: entrambi dovranno proporre un primo e un secondo, o un antipasto e un secondo, etc…). I partecipanti dovranno dunque decidere con sole poche ore di preavviso le ricette da proporre con quegli ingredienti. In questa occasione il menu sarà dunque “a sorpresa” per i commensali, i quali sapranno solo gli ingredienti a disposizione, ma non cosa nelle ultime ore avranno deciso di cucinare i concorrenti. A presiedere il tavolo “tecnico”, quella sera, un ospite speciale: Tony Lo Coco, chef e patron del ristorante I Pupi di Bagheria (una stella Michelin), che al vincitore offrirà la possibilità di passare cinque giorni nella cucina del ristorante stellato, a fianco dello chef. Accanto a lui anche Giampaolo Trombetti, responsabile di Alice TV.

Ma non solo: al trionfatore della prima edizione di Osterchef andrà anche la possibilità di cucinare in tv in uno speciale showcooking in onda su Alice, visibile su Sky e digitale terrestre; un corso professionale di 700 ore per “Operatore di cucina + specializzazione Chef”, con rilascio di attestato di qualifica valido in tutta la Comunità Europea, offerto da La Piramide Centro Studi – Accademia BeChef; ma anche la possibilità di cucinare fianco a fianco con gli chef Antonio e Giuseppe Bonadonna nel ristorante di Abbazia Sant’Anastasia a Castelbuono, in un evento appositamente organizzato con la cantina madonita, protagonista con la sua linea dei vini biodinamici Sensinverso.

Al vincitore Vitamia Srl offre anche una planetaria per preparare ottimi dolci in casa. I piatti del vincitore, infine, entreranno a pieno titolo nel menù dell’Osteria del Mercato, con il nome del loro autore, che avrà anche una cena completa per quattro persone in Osteria.

Il secondo classificato avrà lo possibilità di frequentare un corso per ricevere l’attestato HACCP, primo passo fondamentale per lavorare nel mondo della ristorazione.

#osterchef